TRANSLATE in your language

BIOGRAFIA

Marco Musso nasce a Bellano (Lecco) il 08/10/1974.
A dieci anni si avvicina al mondo della comunicazione sperimentando con la telecamera, iniziando a replicare quello che in televisione risultava essere interessante ma passivo. Dopo aver frequentato e conseguito il diploma di perito elettronico con specializzazione in telecomunicazioni si avvicina totalmente alla comunicazione. Inizia a realizzare i primi prodotti audiovisivi montando in lineare da VHS a VHS, apprendendo la logica di tempo, edizione e grammatica di montaggio. Passa quindi alla realizzazione di videoclip e cortometraggi originali a tema. Nel 1996 realizza in SVHS il primo cortometraggio "El Me Milan". Un documentario sperimentale sulla città di Milano nato con lo scopo di raccogliere un nuovo punto di vista, quello di un emarginato, un "Clochard" che vive veramente ed in prima persona la città, sotto ogni punto di vista. Il corto viene distribuito attraverso tutti i circuiti italiani di festival ricevendo critiche positive.
Nel 1996 approda in RAI per seguire l'edizione 96/97 del Magazine "TGR - Europa" occupandosi di montaggio e compositing BETA-BETA e Avid. Particolarità del programma fu l'abbinamento
di uno stile classico ed esticamente pulito con grafica sperimentale, servizi documentaristici/giornalistici con videoclip.
Contemporaneamente si occupa della realizzazione del programma TV "Global" diffuso attraverso numerose emittenti locali italiane. Linguaggio giovane e veloce, basato sulla logica del videoclip, trasformano un programma contenitore di ben 50 minuti in un appuntamento quotidiano. In quel contesto Marco Musso si occupa ed è il responsabile delle riprese in studio, edizione e confezione grafica.
Nel 1998 realizza " Life ", uno short movie intenso, con la collaborazione dell'UNICEF e della LAV, che tratta il difficile rapporto con la vita, con quello che ci circonda, tra natura e società nella perenne ricerca della libertà, della difesa della vita. Il corto acquista subito una visibilità internazionale fino ad essere presentato al MED Festival Internazionele delle Nazioni Unite. In breve tempo accede a tutte le apparecchiature tecnologiche presenti sul mercato per l'edizione e la post-produzione (Avid, Turbo-Cube, Sphera, Premiere, Final Cut, Edit Box, Henry, Inferno, Smoke, Flame, Flint). Il suo primo interesse è apprendere la tecnica, scovare i limiti e le peculiarità di ogni sistema, poter essere completo e preparato per scegliere il programma ideale in base alla tipologia di lavorazione da effettuare.
Nel 2000 approda in Blue Gold, uno dei più grandi e conosciuti gruppi di post-produzione milanese di spot, videoclip, documentari e prodotti multimediali. In breve diventa Supervisor Special Effects VFX del reparto di on-line, collabora con lo staff alla realizzazione di un'infinità di prodotti per le più grandi agenzie e case di produzione.
Tra i clienti più importanti Leo Burnett, Y&R, Mercurio, Milano Cinematografica, BRW, Leagas e case discografiche come Sony BMG, Universal, Warner. Nel 2002 realizza lo short movie " Dall'Ombra  " (From Shade) girato personalmente in 35mm e post-prodotto con effetti speciali in henry ed inferno. La colonna audio viene realizzata in 5.1.
Sempre attento alla realizzazione di effetti speciali ed audiovisivi non nasconde la sua predilezione per i videoclip musicali. Un esempio è il montaggio per i Timoria del video "Un altro giorno senza te" o il video "Una città per cantare", montaggio di ore di riprese backstage e nonin un videoclip del live "Quattro in tour" Mannoia, Pino Daniele, Ron, De Gregori. Oppure la supervisione agli effetti speciali del videoclip dei Subsonica "Abitudine" del regista Lorenzo Vignolo o la supervisione e realizzazione dei 13 videoclip che hanno costituito la scenografia a schermi movibili del tour di Laura Pausini 2005.
Nel 2006 si avvicina al mondo del Color Grading e su eQ della Quantel si specializza nella color correction digitale. Esempi sono il videoclip di Heller " Nothing to lose  " pensata come il film Sin City.
Nel dicembre 2007 viene invitato a partecipare a TRL di MTV presentando il suo videoclip su Avril Lavigne " Everything back but you  " realizzato editando tutti i suoi video ufficiali e unendolo a riprese particolari di tempere.
Si appassiona alla fotografia e realizza un libro fotografico con poesie e foto proprie " Emotion  ".
Nel mese di settembre del 2007 realizza il format per il programma tv " Stardust " ideando un nuovo modo di guardare i personaggi del mondo dello spettacolo, vestendosi da Renato Zero per la realizzazione della puntata zero.
Nel 2008 realizza " OrtoLand A new Fantasy World by Marco Musso  " un video promozionale destinato a diventare un prodotto tv.
Nel mese di aprile del 2008 partecipa al concorso di Armani col video Sex
Il 23 ottobre 2008 partecipa al contest di Universal realizzando un video per Jovanotti sul brano  Safari REMIX   (Andro.i.d.)
Nel 2009 pubblica il suo primo libro di poesie e riflessioni dal titolo " Lacrime dal cielo  " che in breve tempo raggiunge la diffusiona nazionale presso le librerie  Feltrinelli http://www.lafeltrinelli.it/products/2120005205168/Lacrime_dal_cielo/Musso_Marco.html
Nel 2009 realizza il live di Laura Bono  con riprese aeree, il video di Roberto Santoro " Hai preso casa in Mexico ", il videoclip di Laura Bono " Tutto qui ", il video documentario di Diego Spagnoli " Attach & Party "
Nel mese di giugno 2009 vince il concorso Nokia Trend Lab con il video " Colors "e il suo video passa in rotazione giornaliere per tutto il mese di luglio su MTV.
Il 18 settembre 2009 la sua poesia "Lo scrigno segreto " viene letta in diretta dalla giornalista Giorgia Troiani sull'emittente radiofonica radio RCM101.
Nel 2010 realizza lo short movie " Choice " contro la violenza sulle donne. Particolarità del video è la ripresa in HD a 1000 fps con la Phantom, la partecipazione di Laura Bono come voce narrante del testo scritto da Marco Musso e la musica originale di Mario Natale.
Una sua foto diventa simbolo della lotta contro la violenza sulle donne nella pagina di NTNN http://www.ntnn.info/it/articles/violenza-contro-le-donne-il-mondo-si-mobilita.htm .
Oltre alla produzione e post-produzione video, la fotografia e la poesia, nel 2011 pubblica la sua ultima opera " Il mio testamento emotivo ", libro ricco ed intenso di riflessioni, poesie, testi di canzoni e punti di vista personali. Nel libro spiccano le poesie "Komandante d'emozioni" dedicata a Vasco Rossi, "Lungo la costellazione di Bono" dedicata a Laura Bono, "Ciao Sarah" dedicata al terribile caso di Avetrana, "Il mio testamento emotivo" dedicata al figlio, "Suicidio" dedicata a Mario Monicelli, il brano "I Rock" e molte altre su temi politici e di società, compreso l'Omofobia.
Amando la comunicazione sotto tutte le forme, alla sua attività professionale unisce l'insegnamento di produzione e post-produzione video divenendo docente presso "Accademia dello Spettacolo", "ACME" e "CSV".
Nel settembre 2011 e' ospite all'interno del "Offanengo film festival" per parlare di cinema ed effetti speciali, del futuro della comunicazione e di come si arriva dall'idea al risultato finale.
Nel maggio del 2011 viene invitato a presentare il suo libro "Lacrime dal cielo" alla bibblioteca civica di Gragnano all'interno dell'evento "Uno sguardo altrove".
Inizia il 2012 e la rivista "Cultura e Dintorni"recensisce il suo ultimo libro "Il mio Testamento Emotivo". (Articolo)
Il giorno 11 aprile 2012 esce in formato deluxe "M.E. - My Emotions" il secondo libro foto-poetico che raccoglie in 95 pagine tutte le emozioni, tra fotografie ed estratti di poesie Marco si racconta intimamente al pubblico. Da notare che il libro esce anche in formato digitale e-book .
La produzione editoriale continua con "Crescero' Domani" terzo libro di riflessioni e poesie intime e su temi di attualita' e personaggi come "Lucio Dalla", "Massimo Riva" e molto altro ancora.
Il 28 giugno 2012 partecipa al concorso video indetto dal gruppo francese INDOCHINE con il videoclip "Paradize".
Il giorno 01 dicembre 2012 esce "Twittami", un progetto editoriale complesso che stravolge la logica della comunicazione, estratti poetici da tutta la sua produzione vengono qui riassunti in twitt, citazioni da 140 caratteri seguendo la logica di Twitter.
Innovativo e' il principio di partenza, come per l'emozione, basato sulla condivisione.
Ogni twitt di "Twittami" ha un codice, puo' essere condiviso immediatamente su tutti i social network e se raccolti vi permettera' di realizzare la Vostra personale poesia senza essere scrittori... vi resta solo provare.
In data 19 febbraio 2013 Marco viene invitato a presentare "Twittami" e tutte le opere precedenti in una serata a tema della "Voglia di lettura e poesia" presso il plesso didattico di Cologno Monzese di via Lombardia.
In data 23 ottobre 2013 il corto "Choice" apre l'evento Viole per Enza dell'Associazione Zeroconfini Onlus all'Auditorium dell'Università Bicocca di Milano contro la violenza sulle donne davanti al rettore e ad ospiti illustri.
Nel 2013 realizza l'opera "Controluce" in difesa dei bambini e dei loro sogni; uno short movie emotivo che vede l'eccezionale partecipazione di artisti nazionali ed internazionali della musica, della danza, in un crescendo di sperimentazione e emotivita' tra poesia e realta'. Quest'opera il 22 dicembre 2013 viene donato all'UNICEF in occasione dell'evento "Last Tango for UNICEF".
Il 20 giugno "Controluce" riceve il Primo Premio "Torretta d'Oro" come miglior cortometraggio 2014 alla Festa dell'Immagine di Savona, viene iscritto a numerosi Film Festival ed e' in concorso ai David di Donatello tanto da meritare un'intervista sulla pagina ufficiale dei David di Donatello.
Il 19 novembre 2014 esce un'intervista fatta dalla giornalista Sanja Lucic http://milanice.com/marco-musso/8241/
Il 26 ottobre 2015 esce la nuova raccolta di poesie "Sotto una coperta di brividi" che raccoglie tre anni intensi di vita ed emozioni, di drammi e gioie. Il libro è preceduto da un trailer video di presentazione con la storia della nascita del progetto ed un canale di youtube dedicato dove ascoltare la lettura da parte dell'autore di alcuni passi.
Il 29 ottobre 2016 esce il brano "We are Milan Ladies" , inno della squadra femminile di calcio del Milan il cui testo è stato scritto da Marco Musso che ha firmato anche la regia del videoclip ufficiale.


Marco Musso - http://www.freemoviement.com

http://www.facebook.com/marcomussoofficial
http://www.facebook.com/pages/Marco-Musso/107391623136
http://twitter.com/#!/marcomusso
http://www.myspace.com/marcomusso
http://www.youtube.com/user/musacom
http://www.flickr.com/photos/marco_mux/
http://it.linkedin.com/in/marcomusso
http://vimeo.com/marcomusso

Nessun commento:

Posta un commento